venerdì 30 luglio 2010

Cheesecake al cocco e cioccolato

Per festeggiare i miei 25 anni (lo scorso 24 luglio) una torta era d'obbligo! Visto che siamo in piena estate e il caldo questi ultimi giorni non ci ha risparmiati ho deciso di preparare una cheesecake... perché gustare un semifreddo per rinfrescarsi un po' è un'idea invitante ma soprattutto per evitare di accendere il forno!!!


In pochi giorni ho letto centinaia di ricette, in giro sui blog si trovano anche delle bellissime raccolte di questi dolci, alla fine la scelta è caduta sul Cheesecake al cocco di Fiordifrolla! Questa ricetta è contenuta anche nel pdf "Dieci dolci per la mia festa" che potete trovare qui.


Io ho modificato il tipo di biscotti usati per la base (invece dei Digestive – che non ho trovato – ho usato gli Oro Saiwa), ho sostituito le gocce di cioccolato con una tavoletta di cioccolato fondente che ho sminuzzato e ho eliminato il brandy.
Se dovessi rifare questa torta probabilmente sostituirei il Philadelphia Yo con il classico o con del mascarpone, assaggiandola abbiamo trovato il retrogusto dello yogurt un po' troppo forte!

INGREDIENTI
PER LA BASE:
250 gr di biscotti
100 gr di burro

PER IL RIPIENO:
200 gr di panna fresca da montare
400 gr di Philadelphia Yo (2 confezioni)
3 cucchiai di zucchero a velo
80 gr di farina di cocco
100 gr di cioccolato fondente
3 fogli di gelatina

PER LA COPERTURA:
40 gr di farina di cocco


PROCEDIMENTO:
Ho fatto sciogliere il burro nel microonde e lasciato da parte a raffreddare. Intanto, su un tagliere di legno, ho sbriciolato i biscotti riducendoli a polvere, aiutandomi con il mattarello! Ho aggiunto il burro fuso e ho mescolato bene per farli amalgamare. Ho preso un vassoio tondo in cartone dorato (che ho usato come base per servire la torta) e vi ho posizionato il disco per dolci con un diametro di circa 21,5 cm. Ho versato il composto di biscotti e burro e l'ho pressato bene con le mani, cercando di livellarlo in superficie. Ho messo in frigo a indurire.
Ho montato la panna, precedentemente messa in freezer, con le fruste elettriche utilizzando una ciotola tenuta in frigo (con questi accorgimenti la panna dovrebbe montare meglio!), poi ho preso i fogli di gelatina e li ho messi in ammollo nell'acqua fredda per circa 10 minuti. In un'altra ciotola ho montato il Philadelphia Yo con lo zucchero a velo, poi ho aggiunto la farina di cocco e il cioccolato fondente, che ho sminuzzato finemente con la mezzaluna doppia. Ho mescolato bene e poi ho aggiunto la panna montata, facendo attenzione a compiere dei movimenti rotatori dal basso verso l'alto per non sfarla smontare. Infine ho preso la gelatina, l'ho strizzata e l'ho sciolta in un pentolino con un paio di cucchiai d'acqua su fuoco basso, l'ho aggiunta al composto e amalgamato bene.
Ho preso dal frigo la tortiera e vi ho versato la crema ottenuta, anche in questo caso stendendola e livellandola bene. Ho spolverizzato con la farina di cocco in modo da coprire tutta la superficie della torta e messo in frigorifero fino al giorno seguente.

martedì 27 luglio 2010

Variazione di Prosciutto e Melone

Prosciutto e melone è un classico dell’estate, soprattutto se il caldo non ci risparmia come sta accadendo quest’anno! Per presentare in modo diverso un piatto tradizionale ho deciso di unire un paio di ricette che avevo da tempo nella lista del piatti da provare… così la nasce la mia variazione sul tema!


Con il prosciutto crudo ho creato una crema semplicissima e velocissima, che ho spalmato su dei crostini di pane già pronti (ma prima o poi proverò a fare anche quelli!!). L’idea originale, riadattata da me, viene dalla ricetta “Crostini alla chiantigiana” trovata su un vecchio numero di Cucina Moderna (luglio 2007). Il melone è invece diventato un sorbetto e in questo caso ha preso la forma di tre piccoli cuori, in realtà sarebbe meglio metterlo in un bicchierino da servire nel piatto insieme ai crostini in quanto tende a sciogliersi velocemente! Ovviamente i tempi di preparazione del sorbetto sono lunghi perché necessita di qualche ora per solidificare in freezer, il mio consiglio è di prepararlo e tenerlo da parte per ogni evenienza!


INGREDIENTI
PER LA CREMA DI PROSCIUTTO:
100 gr di prosciutto crudo
25 gr di burro morbido

PER IL SORBETTO AL MELONE:
300 gr di polpa di melone
100 gr di zucchero di canna bianco
125 gr di acqua

PROCEDIMENTO:
Per il sorbetto al melone: in un pentolino mettere l’acqua e lo zucchero e preparare uno sciroppo facendoli amalgamare a fuoco lento, una volta pronto lasciarlo raffreddare. Intanto tagliare il melone a pezzetti e ridurlo in poltiglia con il frullatore a immersione. Aggiungere lo sciroppo di zucchero e amalgamare bene. A questo punto mettere il composto ottenuto in una vaschetta e riporlo in congelatore per qualche ora. Tirare fuori, rimescolarlo con un cucchiaio e rimetterlo in congelatore.
Una volta pronto, se il sorbetto si presenta troppo granuloso, riportarlo alla consistenza giusta con il frullatore a immersione. Prenderne un po’ con un cucchiaino e metterlo nello stampino da ghiaccio a forma di cuore. Riporre in congelatore per almeno un’ora.
Per la crema di prosciutto: tagliare il burro a pezzetti e metterlo nel bicchiere del frullatore a immersione insieme alle fette di prosciutto crudo sminuzzate. Tritare fino a quando si avrà una crema dalla consistenza morbida. Raccogliere in una ciotola, coprire con la pellicola e mettere in frigo per circa mezz’ora.
Comporre il piatto: spalmare la crema di prosciutto sui crostini e adagiarli sul piatto insieme ai cuori di melone tirati fuori dallo stampo.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta "Antipasti Sfiziosi" organizzata dal blog "La Scimmia Cruda"!

giovedì 22 luglio 2010

L'ultimo acquisto...

... fresco di giornata, preso questa mattina al Lidl!


E' un praticissimo set per cuocere la pizza in forno utilizzando contemporaneamente più teglie, in questo caso 4 da 29 cm di diametro! Spero di riuscire a sperimentarlo presto!!

giovedì 8 luglio 2010

Sorbetto alla fragola

Una ricetta facilissima e velocissima, perfetta per rinfrescarsi in questi giorni di caldo!! Come sempre per quanto riguarda gelati e sorbetti faccio affidamento alle ricette di Guido Martinetti.


INGREDIENTI:
250 gr di fragole (pulite)
100 gr di zucchero di canna bianco
150 gr di acqua

PROCEDIMENTO:
Mettere le fragole pulite e tagliate a pezzi nel contenitore del frullatore a immersione, aggiungere lo zucchero (la dose può essere ridotta o aumentata in base alla dolcezza delle fragole) e l'acqua. Frullare e mettere nella gelatiera a mantecare.
Una gustosa variante (che io non ho applicato) è quella di servire il sorbetto accompagnato da panna montata (Martinetti consiglia di montare 1 litro di panna con 100 gr di zucchero a velo)!

giovedì 1 luglio 2010

Meringhe alla vaniglia

Ho sempre amato le meringhe, quelle che si comprano anche nei panifici con i pezzetti di mandorla all'interno… crescendo ho avuto modo di sperimentarne l'esecuzione, facilissima, ma ho anche dovuto fare i conti con tutti i segreti che si devono conoscere affinché risultino perfette in cottura: bianche fuori e asciutte all’interno.


Era tantissimo che non cucinavo più meringhe, le associo sempre al tiramisu perché ogni volta che le ho preparate ho usato gli albumi avanzati dalla crema al mascarpone, stavolta le ho invece realizzate insieme ai mini muffins alla banana e cioccolato. L'idea originale era quella di replicare questa invitante ricetta delle meringhette all'amaretto trovata sul blog Menta e cioccolato (ricetta originale qui), ma guardando gli ingredienti troppo tardi mi sono accorta di non avere l’aroma alla mandorla, allora ho deciso di modificare. Sono nate quindi le mie personalissime merighe alla vaniglia! Ho tenuto validi dalla ricetta originale i tempi di cottura e i suggerimenti nell'uso della presina nella porta del forno.

INGREDIENTI:
40 gr circa di albume (un uovo)
80 gr di zucchero
una bustina di vanillina
1/2 fialetta di aroma alla vaniglia
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO:
Ho montato l'albume con un pizzico di sale aggiungendo via via lo zucchero, quando il composto è diventato abbastanza sodo ho aggiunto la vanillina e l'aroma. Ho formato le meringhe con una sac-à-poche e le ho infornate a 130° per 30 minuti, abbassando poi a 90° per un'ora con una presina infilata nella porta del forno in modo che essa non si chiuda completamente. Ho spento il forno lasciando le meringhe dentro fino al raffreddamento.

 

Dolci Fornelli Copyright 2009 Sweet Cupcake Designed by Ipietoon Blogger Template Image by Online Journal